Guide e informazioni sui Sassi di Matera.

Dintorni e luoghi da visitare di una realtà ancora da scoprire.

sassi di matera panorama dalla Murgia

Sassi di Matera

Osservare i Sassi di Matera significa quasi tornare indietro nel tempo. Dai dirupi scoscesi della Gravina si ramificano in maniera fitta e capillare nell’estensione rocciosa del Parco della Murgia materana. Una panoramica da incorniciare, magari attraverso un video inedito, da conservare scrupolosamente.

Ti sembra, infatti, di vivere, già da subito, tanti film girati nel corso del tempo, dove si trovano preistoria e presente insieme, che convivono alla perfezione.

Quando capisci cosa sono realmente i Sassi ti sembra di perdere il senso dell’orientamento. Un volta all’interno, ogni itinerario può apparire surreale. Tranquillo, sei ancora in Basilicata! Una regione d’Italia spesso dimenticata, ma dove immagini e scorci fantastici rendono oggi omaggio alla sua purezza essenziale.

Grazie agli orari di apertura dal mattino a notte fonda, da soli o con l’aiuto delle gettonate guide turistiche, è possibile, ogni giorno, muoversi liberamente all’interno.

Tra i luoghi d’interesse potrai così scegliere cosa vedere e cosa visitare nei Sassi di Matera sia di giorno che di notte. Le visite guidate cominciano al mattino e si articolano sia nel centro storico che nel Parco delle Chiese Rupestri.

Molto richiesti, specie d’estate, sono i tour serali. L’aria è più fresca, e i paesaggi sono favolosi.

sassi di matera panoramica

Urbanistica da manuale architettonico

Dal canyon della Gravina, dall’alto sul Belvedere di Murgia Timone, il Sasso Caveoso insieme al Sasso Barisano abbracciano una storia davvero incredibile. Visti da questo punto i terrazzamenti dei Sassi sono inebrianti! Strapiombi e vallate si mescolano a panorami affascinanti, in cui una città fatta di contrade incastrate nella calcarenite ospita alloggi e terrazzi di pietra. Incontri urbanistici e naturali che insieme assumono un aspetto di sublime eleganza.

Davanti agli occhi si staglia uno degli spettacoli più affascinanti dell’architettura umana.

Qui l’uomo, agli albori della sua vita comunitaria, trova rifugio e adorazione per un territorio ancora ignoto e inesplorato.

Era il luogo perfetto dove posare le proprie radici. Infatti, sulle Murge, intorno ai declivi della Gravine, ad un altitudine di circa 400 metri, vengono scavate le leggendarie case in grotta che formeranno in seguito i prestigiosi anfratti tufacei dei Sassi di Matera insieme con le meravigliose Chiese rupestri, dipinte di religiosità e devozione.

Patrimonio Unesco

Uno dei primi riconoscimenti a livello internazionale è stato quello di dichiarare Matera Patrimonio Unesco, tra i primi siti in italia. Anche se il centro storico dei Sassi era già emblema dell’ ingegnosità umana.

Cripte, cavità e aggrovigliati dedali sotterranei si intrecciano tra itinerari fatti di pietre e arte, memorie arcaiche traspaiono dai vuoti antri di tufo.

Nella Matera sotterranea calcare e calcarenite si mescolano tra giardini di roccia e cisterne ipogee. Cave e abitazioni ataviche fanno dono all’anima dell’uomo di un incomparabile letizia.
Qui si forgiano le abitudini, la cultura, i segni di una civiltà troglodita, che oggi, dopo centinaia di generazioni, si risveglia nel nuovo millennio.
Mentre in altre realtà del mondo il tempo continua la sua incessante corsa lungo la via del progresso e del cambiamento, a chi visita Matera e i Sassi, pare che questo posto non venga minimamente scalfito dall’onda della modernizzazione globale.

Il tenace popolo materano è sopravvissuto a guerre, carestie e mancanza d’acqua. Facendo di necessità virtù le problematiche di una sorte quasi mai benevola.

Col tempo gli abitanti di Matera hanno sviluppato il modo di vivere in comunità ordinata, che ha mantenuto per secoli un equilibrio impeccabile.

Esempio di socialità egregia.

Ancora oggi camminando tra le vie dei Sassi avverti questa sensazione. In ogni passo, ad ogni sosta, in ogni piccolo angolo di pietra comprendi perché questi luoghi sono così famosi. Ed inoltre, capisci i motivi per cui la città lucana dall’arretratezza di un tempo è divenuta Capitale della Cultura Europea, e risorge a nuova vita.

Visite guidate

Ogni giorno puoi conoscere le attrazioni più belle di Matera e i suoi antichi Sassi con visite guidate in gruppo e personalizzate.

Potrai aderire ai tour più affascinanti alla ricerca degli insediamenti rupestri, e comprendere da vicino le vicende tra Civita, Barisano, ed i rioni Caveosi. O in alternativa scegliere una delle tante escursioni straordinarie nel Parco della Murgia, dove storia e natura offrono itinerari imperdibili fino nei dintorni, in provincia o nella vicina Puglia.

Sono, queste ultime, adatte a chi adora il trekking e vuole conoscere l’altra volto della città, in cui troneggia il monte di Timone e Murgecchia.

Nelle guide turistiche sono previsti sconti e offerte per famiglie e gratuità per i ragazzi più piccoli, in base all’età dei partecipanti. Inoltre, ogni visita guidata ai può essere personalizzabile, ad eccezione di quelle che prevedono il tour con gruppi misti.

grotte matera

Itinerario

Come scegliere l’itinerario migliore tra le tante proposte turistiche.

I viaggiatori in visita alla Capitale della Cultura hanno molte alternative sia d’estate che d’inverno.

Vero è che le condizioni meteo a Matera non sono mai proibitive, anzi, dato il clima mite quasi tutto l’anno, programmare la vacanza qualche mese prima è consigliato e conveniente. Non dimenticare che per il 2019 è previsto un calendario di eventi ed appuntamenti a carattere europeo ed internazionale. Sarebbe un peccato perderli!

Ma entriamo nello specifico, ed analizziamo le soluzioni da scegliere.

I percorsi turistici di Matera si possono articolare in due classi:

  1. itinerario turistico, leggero non impegnativo.
  2. oppure un tour esplorativo escursionistico, di media difficoltà.

Entrambi allettanti, consentono di approfondire l’esperienza cognitiva e capire cosa visitare del territorio rupestre nel tempo a disposizione, e nel miglior modo possibile.

Ci sono anche percorsi misti che consentono di esaminare per la prima metà l’altopiano murgico e per l’altra il centro storico dalla parte opposta.

Informazioni

All’interno del sito web trovi le informazioni turistiche necessarie su cosa vedere, come arrivare, dove parcheggiare, e la mappa della città vecchia.

Ed ancora, tutte le indicazioni sull’aeroporto vicino, la stazione della ferrovia, e le linee autobus, in una dettagliata guida turistica se visiti i Sassi per la prima volta. E’ una guida online necessaria specie per chi non conosce la città e vuole muoversi almeno tra le vie principali.

Orari Visita

Sfatiamo un mito: gli orari visita ai Sassi di Matera non hanno interdizioni. Non serve nessun biglietto d’ingresso tranne quelli per accedere ad alcuni musei e Chiese Rupestri. Molto bassi, come prezzi. All’interno delle pagine trovi poi tutte le indicazioni generali delle zone a ztl, e le aree pedonali; elencati al fine di non avere problemi per gli spostamenti in auto, a piedi o con altri mezzi.

Le Foto

Uno degli argomenti più interessanti da queste parti è la fotografia.

Dall’alba o al tramonto il momento più adatto per scattare una foto a questo monumento della natura, in realtà non esiste. Piuttosto è singolare il fatto che ogni attimo può regalare espressioni di evidente emozione, e probabilmente resterà una cartolina indelebile. Alcune foto storiche, poi, sono visibili nei musei rintracciabili da via d’Addozio a via Casalnuovo.

Di giorno il paesaggio ti stupisce per tanta grandezza e armonia. Mentre alla sera, le luci che illuminano le porte delle abitazioni creano un fascino unico, dal Duomo a piazza Vittorio Veneto, fin nei vicoli da via Fiorentini a piazza San Pietro Caveoso.

Di notte, infatti, il centro storico si trasforma, e con le luminarie accese Matera somiglia ad un enorme Presepe.

Puoi cercare una panorama o riprendere un dettaglio nascosto dietro un vicoletto sperduto: il paesaggio rupestre è pronto a stupirti da ogni inquadratura. E se desideri scorgere i particolari più originali, puoi partecipare ad un tour fotografico e trovare le bellezze nascoste del posto in compagnia di Uccio. Dai un’occhiata alla galleria!

 

Dove Dormire

Oggi la casa grotta di Matera si è trasformata in suite d’alto livello. Una dimora storica, per un turismo d’elite, che sceglie caratteristici alberghi diffusi, hotel di lusso o camera di un tipico bed & breakfast dove dormire beati.

Dopo l’abbandono, i Sassi vantano un gran numero di case in vendita e lavori di recupero urbanistico di qualità eccezionale. Frutto dell’ottimo intervento di conservazione adottato negli anni passati.

Persino le recensioni su booking e tripadvisor sono così positive da dedicare un podio di tutto rispetto a livello nazionale alle strutture ricettive materane.

Da De Gasperi ad oggi molte cose sono cambiate. Anzi, qualcuno parla del destino capovolto, che ha visto i Sassi di Matera trasformarsi da umide caverne a camere regali.

Molte stanze ospitano al proprio interno spa di eccellenza e centri benessere, hotel in pietra dotati di piscina, e meravigliose terme in cui rilassarsi durante un weekend da sogno.

Se invece ami il contatto con la natura puoi scegliere le diverse soluzioni in agriturismo, spesso a breve distanza dai posti da visitare ed anche dal mare, non lontano dalla zona.

Lasciati avvolgere da un’atmosfera insolita e originale in una delle più incantevoli città della Basilicata, e del mondo.

Cosa mangiare

I piatti tipici di Matera sono ancora legati alla tradizionale civiltà contadina del vicinato. Il pane, le zuppe di legumi e i formaggi podolici, sono solo alcune delle ghiottonerie presenti sulle tavole materane. Fanno parte della cultura culinaria povera ma ricca di sapori e significato.

Piatti unici da gustare in trattorie tipicamente scavate nelle grotte, dove mangiare diventa un ulteriore esperienza storica- culturale oltre che gastronomica.

I menù proposti dai ristoratori sanno regalare ancora prodotti locali e vini doc di eccellente qualità.

Cosa Comprare a Matera

I cuccù, le pupe in terracotta e i manufatti con le riproduzioni in miniatura sono alcune delle cose da comprare nella città dei Sassi tra i souvenirs che trovi in giro.

Per i quartieri antichi o le vie del centro troverai lampade in pietra locale, prese d’aria di tante dimensioni e fischietti, ad aria e ad acqua.

Sono molti i negozi di prodotti tipici, con pane e focacce tradizionali, e di artigianato artistico. L’artigianato del posto è riconosciuto per la produzione di simpatici oggetti realizzati a mano lavorando pezzi di tufo, come si chiamano da queste parti i blocchi squadrati di pietra locale.

Eventi

In vista del 2019 una serie di eventi a carattere culturale ed eno-gastronomico si intensificano tra le contrade materane. Da Capodanno a Pasqua, passando dalla festa dell Bruna a luglio, fino al Natale con il Presepe Vivente, Matera si arricchisce di sagre e manifestazioni.

Protagonisti sono i caratteri della tradizione e dell’identità lucana, con uno sguardo al futuro digitale e alle iniziative giovanili.

Sei pronto ad immergerti nel passato?, allora prepara le valigie, sei il benvenuto nella cattedrale rupestre !