Pietrapertosa


 

Pietrapertosa Italia incantata.

 

Scopri il borgo tra i più belli della penisola nel cuore della Basilicata.

 

pietrapertosa

 

Pietrapertosa Basilicata: bellezza del cuore lucano

Aggrappata alle Dolomiti Lucane Pietra pertosa rappresenta uno dei borghi più caratteristici della Basilicata.

 

All’ingresso del paese c’è una grande roccia forata da un lato all’altro che ha dato il nome al paese.

 

Pietra perciata, detta poi pertosa, vuol dire appunto pietra forata.

 

Anche se alcuni la conoscono come Pietra petrosa.

cosa vedere a pietrapertosa

Cosa vedere

Pietrapertosa presenta una serie di paesaggi a dir poco mistici.

 

Sembra, infatti, frutto della mente di un mago il modo in cui il centro urbano si è distribuito, anzi si è accovacciato sulle rocce delle Dolomiti lucane.

 

Come nella vicina Castelmezzano a Pietrapertosa, difatti, si innalzano verso il cielo punte aguzze di roccia, guglie e pinnacoli dalle forme più strane e divertenti.

 

Pietrapertosa Potenza

Il Comune di Pietrapertosa ricade nel Parco di Gallipoli Cognato, e della provincia potentina.

 

E’ inserito nell’elenco dei Borghi più belli d’Italia.

 

E mantiene, inoltre, la sua antica struttura urbanistica nella zona a valle del Castello saraceno.

 

rabata

Il Quartiere arabo

Di sicuro interesse storico e architettonico è il quartiere arabo di Pietrapertosa detto Arabat.

 

L’Arabata, in dialetto A’ravt, somiglia ad una lingua di case che si concentrano fra le pareti di roccia arenaria.

 

Gli arabi, infatti, arrivarono a Pietrapertosa insiem al principe Bomar.

 

Si insediarono in queste casette in pietra che erano comunicanti fra loro attraverso aggrovigliati cunicoli, più che strade, e scalini tipici, anch’essi scavati nella roccia.

 

La particolarità di queste abitazioni è che sono costruite in modo da essere un tutt’uno col terreno e le pareti di roccia. Tanto che spesso si possono notare case le cui pareti sono rappresentate dalla roccia stessa, o viceversa.

 

castello

Il Castello

Certamente da non perdere è la visita al Castello di Pietrapertosa.

 

Arrivare al Castello in posizione dominante sul borgo antico è una delle cose dalle quali non si può prescindere quando visiti il paese.

 

Dell’antico maniero del periodo normanno restano solo alcuni ruderi.

 

Ma la cosa più bella è proprio il panorama spettacolare  che si gode da qui sù.

 

Una vista eccezionale sulla Valle del Basento fatta di boschi verdeggianti, limpidi torrenti, forme strane di roccia disegnate dal vento e dalle piogge.

 

E, poi, in questa zona si trova l’incavo a forma di trono scavato nella roccia, che sarebbe il sedile dove si adagiava la regina Costanza d’Altavilla.

 

Questo è un luogo magico, ed allo stesso tempo colmo di storia e di fascino.

 

Palazzi e Portali

Lungo le vie del borgo si notano Case signorili con portali di pregio. Come Casa Verri e palazzo Zottarelli.

 

Soprattutto su via Garibaldi il visitatore può notare iscrizioni, decori, e simboli, che testimoniano le famiglie nobili di un tempo in città.

 

 

chiesa madre

Le Chiese

Nella parte alta del paese si trova la Chiesa Madre è dedicata a San Giacomo Maggiore.

 

Al suo interno custodisce opere di pregio databili dal 1400 al 1700.

 

Da vedere sono le tele di Antonio Ferro, gli affreschi di Giovanni Luce, l’organo attribuito al Carelli, ed il coro in legno.

 

Fra le altre Chiese di Pietrapertosa degne di menzione sono:

  • la Madonna del Rosario,

 

  • di San Rocco,

 

  • del Purgatorio,

 

e un tempietto fatto di mattoni rossi dedicato a San Cataldo, vicino al castello.

 

convento san francesco

Convento di San Francesco d’Assisi

Molto prestigiose, inoltre restano la Chiesa di San Francesco d’Assisi ed il Convento, in posizione periferica.

 

la Chiesa fu fondata nel 1747 e conserva, ancora oggi, tele di grande valore artistico.

 

Come le tele degli altari laterali:

 

  • attribuita a di Filiberto Guma, del 1628,

 

  • ed al Pietrafesa, del 1631,

 

Nel presbiterio, in stile gotico, possiamo osservare le pareti affrescate con episodi della vita di San Francesco e Cristo, ed il bellissimo Polittico di Giovanni Luce, realizzato tra fine Quattrocento ed inizio Cinquecento.

 

polittico convento san francesco

 

Nella Chiesa molto interessante è il coro intagliato in legno con immagini dell’Apocalisse e due cerchi sopra le spalliere di 2 seggi che raffigurano Dante e Papa Bonifacio VIII.

 

affreschi convento san francesco pietrapertosa

 

Da non doimenticare gli affreschi della Madonna con Bambino tra i Santi Pietro e Paolo, di Antonello Palumbo del 1498, e quello della Madonna del Rosario attibuito a Nicola da Novi,

 

Al centro del Convento di forma quadrata si innesta una cisterna per la raccolta dell’acqua.

 

Curiosità

In ambito cinematografico in questa zona della Basilicata Pietrapertosa e Castelmezzano sono note anche per aver rappresentato il set del famoso film “Un paese quasi perfetto“.

 

La pellicola è stata realizzata dal regista italiano Massimo Gaudioso ed è uscito nelle sale nel 2016.

 

Il Maggio

Dedicato al culto arboreo l’evento del Maggio di Pietrapertosa si svolge la domenica successiva al 13 giugno in occasione della festa di Sant’Antonio.

 

Come altri riti arborei della zona, è una manifestazione che risale a culti pagani arcaici, e rappresenta il matrimonio fra gli alberi.

 

Le feste religiose sono:

 

  • Festa patronale di San Giacomo il 25 luglio;

 

  • la festa dedicata a San Cataldo il 10 di maggio.

 

I piatti tipici

Fra i piatti tipici di Pietrapertosa meritano di essere menzionati:

 

  • L patat arracanat, di derivazione della cucina saracena,

 

  • Peperoni cruschi e patanell;

 

  • Cavatelli con pane tostato, noci, e peperoncino;

 

  • Manate e fagioli;

 

  • l fazzeml, dolci con la pasta frolla ed il miele;

 

e la tipica la Rafanata.

 

parco di gallipoli cognato

Il Parco di Gallipoli Cognato

Le bellezze di questo borgo non finiscono qui, anzi.

 

Questa zona viene frequentata, specie in primavera ed estate per il meraviglioso parco naturalistico del bosco di Gallipoli Cognato.

 

Uno dei luoghi più particolari per gli amanti della natura, del verde, e delle escursioni.

 

Moltissimi, difatti, sono i sentieri e gli itinerari per fare trekking, ferrate, o semplicemente passeggiare fra alberi e rocce.

 

sentiero delle 7 pietre

Fra le tante attrazioni naturalistiche spiccano:

 

  • le vie ferrate,

 

  • le gradinate in roccia,

 

  • il sentiero delle 7 pietre,

 

  • e naturalmente il famosissimo volo dell’Angelo.

 

info pietrapertosa

Potrebbero interessarti anche:

 

 

  • Escursioni Dolomiti lucane.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.