Castelmezzano


 

 

Castelmezzano è un bellissimo borgo della Basilicata arroccato fra le fantastiche Dolomiti lucane.

 

Cosa c’è da sapere e da vedere..

 

castelmezzano

 

Castelmezzano Basilicata tra volo e roccia

Il paese di Castelmezzano sorge ad un altitudine di 890 metri s.l.d.m..

 

Ricade nel Parco regionale delle Dolomiti lucane e nella provincia di Potenza.

 

E’ inserito nell’elenco dei Borghi più belli d’Italia.

 

Castemezzano è nota per il Volo dell’Angelo, insieme alla cittadina di Pietrapertosa su cui si affaccia.

 

stemma della città

Origine del Nome

Il nome ‘Castrum Medianum ricorda l’antico Castello Normanno.

 

Della vecchia fortezza oggi restano, però, alcuni ruderi e alcuni massi delle mura di cinta.

 

 

Cosa vedere a Castelmezzano Potenza

La particolarità di Castelmezzano è il fatto che il borgo sembra sbucare dalle guglie di roccia che lo avvolgono tutt’intorno come un cratere vulcanico.

 

Il paesaggio sembra uscito da un racconto fiabesco.

 

 

Le forme delle rocce

Gli agenti atmosferici hanno plasmato nel tempo le rocce arenarie disegnando quasi delle sagome che in base all’illuminazione del momento assumono forme che ricordano:

 

  • la Civetta,

 

  • l’Incudine,

 

  • la Grande Madre,

 

  • la bocca del Leone,

 

  • e l’Aquila reale.

 

castelmezzano di sera

Castelmezzano Italia nascosta

Questo piccolissimo paese, nascosto fra gli spuntoni pietrosi, sembra come annidato nella verdeggiante boscaglia di Gallipoli Cognato.

 

Invita ad un’esperienza nuova, da vivere sia giorno che alla sera, quando al calar del sole si accendono le luci che donano al centro un aspetto meraviglioso.

 

Tutta la zona abitata è caratteristica per via di una serie di case e palazzi antichi che sembrano una continuazione della roccia stessa delle montagne.

 

Di certo è l’ideale per gli amanti delle escursioni che sia nel paese che nei dintorni trovano terreno fertile per sprigionare la propria voglia di natura.

 

Tra scale e scalette ci si può incamminare, infatti, per conoscere da vicino il centro storico e capire come gli ambienti scavati dall’uomo si siano perfettamente integrati con quelli naturali.

 

Molto caratteristiche sono le piazzette ed i portici in cui un tempo si incontravano gli abitanti e li usavano come punti di socializzazione.

 

Da sottolineare gli affacci di Castelmezzano che permettono di avere un’idea reale della magnificenza di questo luogo incastrato nella montagna delle Dolomiti lucane.

 

Tra tutti da non perdere è quello della piazza della Chiesa Madre di Santa Maria.

 

chiesa madre castelmezzano

La Chiesa di Santa Maria

E’ la Cappella che si trova in piazza Caiazzo, la piazza principale del paese, e fu realizzata in pietra intorno al XIII secolo.

 

Esternamente presenta una facciata realizzata con pietre a vista in stile romanico divisa da 4 colonne verticali.

 

madonna chiesa S. Maria dell'Olmo

 

Al suo interno, a navata unica, potrai osservare molti elementi di pregio, come:

 

  • la statua in legno della Madonna dell’Olmo, una Madonna con Bambino dipinta in oro, di stile tipico trecentesco;

 

  • un’altare in legno in stile barocco;

 

  • l’affresco di San Rocco;

 

  • la tela della Sacra Famiglia attribuita al Pietrafesa;

 

Oltre alla Chiesa Madre, degne di nota sono anche:

 

  • la Cappella di Santa Maria;

 

  • la Chiesa rupestre della Madonna dell’Ascensione;

 

  • il cimitero tra le rocce del periodo prenapoleonico.

 

Proseguendo dalla strada principale in salita si raggiunge la zona dei ruderi del Castello Normanno Saraceno.

 

Anche se del vecchio maniero non rimangono moltissime tracce è bellissimo percorrere la scalinata scavata nella roccia che serviva a chi si posizionava di vedetta.

 

L’emozionante scalinata in pietra ti conduce al punto più alto, da cui si osserva la grande valle del Basento.

 

Sono circa 50 gradini che ti permetteranno quasi di volare sui cieli lucani.

 

E’ di sicuro una delle cose da fare quando devi visitare Castelmezzano!

 

edifici nobiliari

Edifici nobiliari

Nel paese, inoltre, diversi sono i palazzi nobiliari che hanno accolto le famiglie gentilizie del luogo.

 

Da vedere:

 

  • il Palazzo ducale dei De Lerma;

 

  • quello dei Merlino,

 

  • Palazzo dei Parrella,

 

  • il palazzo Coiro, con le ringhiere pregiate in ferro battuto, dietro la Chiesa Madre;

 

  • ed il palazzo Campagna.

 

La loro costruzione va dal XVII al XIX secolo.

 

Dalla città stessa si diramano una serie di sentieri molto interessanti per gli amanti del trekking.

 

Come, ad esempio, quelli che portano alla vicina città di Pietrapertosa o nelle vallate del Caperrino.

 

Nelle vicinanze ci sono i resti di antichi mulini con coperture in lastre di rocce dette “Chiang”.

 

Troverai anche delle simpatiche gole del torrente Caperrino che divide appunto Castelmezzano da Pietrapertosa.

 

corridoio verde

Escursioni Castelmezzano

Come avrai ben inteso la zona delle Dolomiti lucane si presta benissimo all’escursionismo montano e alle passeggiate naturalistiche.

 

Moltissimi sono i percorsi che potrai intraprendere per conoscere da dentro questi magnifici luoghi:

 

  • Vie ferrate;

 

  • Sentieri antichi, come quello delle Sette pietre;

 

e molti altri.

 

Sagre e feste religiose

Il Santo patrono di Castelmezzano è San Rocco e si celebra il 19 agosto.

 

Molto bella è anche la festa della Madonna del Bosco, con la processione della Vergine dalla città fino alla Cappella in località San Lorenzo.

 

Da ricordare, inoltre, la Festa del Masc, il Maggio, un rito arboreo celebrato in onore di San’Antonio, di solito la seconda domenica di Settembre.

 

escursioni

Potrebbe interessarti anche:

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.