Pecora alla Materana


pecora alla materana

Pecora alla Materana

La famosa pecora alla Materana è un piatto antico della terra dei Sassi.

Gli abitanti degli antichi rioni, infatti, erano soliti prepararlo quando la pecora era oramai vecchia e improduttiva.

Oggi è diventato un piatto molto ricercato. Il nome in dialetto è “la Pignata“.

Ce ne sono diverse varianti dato che ognuno aggiungeva alla carne quello che aveva a disposizione.

 

Ingredienti

Vediamo quali sono gli ingredienti necessari per prepararla:

  • 500 grammi di carne di pecora
  • 300 grammi di patate
  • 350 / 400 grammi di pomodori
  • 200  grammi di soppressata tipica lucana
  • pecorino 
  • 2 cipolle
  • aceto
  • olio extravergine d’oliva
  • erbette profumate tipiche della Murgia materana
  • sale
  • e pepe

cuoca

Procedimento

Il procedimento per preparare la famosa Pignata è senza dubbio l’ingrediente più importante.

E’, infatti, un piatto della tradizione pastorale materana che richiede una cottura lenta e un po’ di tempo.

Ma il risultato merita l’attesa.

Per prima cosa taglia a pezzetti la carne di pecora.

Lascia, poi, i pezzi a macerare per almeno mezz’ora in acqua ed aceto.

Prepara le patate sbucciandole e facendole a fette grosse ed irregolari.

Affetta, adesso, i pomodori e anche le cipolle.

soppressata lucana

Prendi la soppressata e tagliala a fettine anch’essa.

Prepara una casseruola dove mettrai un paio di cucchiai di olio d’oliva e 3 o 4 mestoli d’acqua.

Fai cuocere aggiungendo il sale, quanto basta, ed il pepe.

Mi raccomando la cottura deve avvenire a fiamma lenta.

Ora aggiungi la carne di pecora sgocciolata, e fai terminare la cottura.

Quando la carne è pronta potrai servire in tavola la tanto amata Pignata di Matera.

 

– la ricetta dell’agnello al tegame con rosmarino..