Chiese Rupestri


Quali e quante sono le Chiese Rupestri di Matera. Come visitare il Parco con escursioni tra storia e natura.

Guida ai luoghi sacri degli eremi materani.

panoramica del parco delle chiese rupestri

 

Chiese Rupestri

Le caratteristiche Chiese Rupestri di Matera sono distribuite sia tra i Sassi, che nel Parco della Murgia materana.

Ogni Chiesa racconta un capitolo a sé della storia religiosa del territorio. Sono tanti i percorsi visita tra immagini ed affreschi medievali, che coprono un arco temporale dall’ 800 al 1700.

Ogni giorno, specie nei periodi primavera estate, è possibile partecipare ai tour organizzati per conoscere gli asceteri scavati nella roccia, e ammirare le bellezze del territorio murgico.

Le escursioni alle Chiese rupestri si svolgono: sia dal monte di Matera del Belvedere, sia partendo da altri sentieri a nord o a sud delll’Altopiano.

Grazie agli orari disponibili in più momenti della giornata è possibile organizzare visite personalizzate o in piccoli gruppi.

In questa pagina trovi anche tutte le informazioni su come arrivare, la mappa in pdf e la tipologia delle grotte.

Inoltre, se sei un appassionato di foto o un fotografo professionista, troverai nel Parco della Chiese rupestri un terreno eccezionale per esperienze nuove ed originali.

Analizziamole nel dettaglio.

Le cripte da visitare nei rioni Sassi sono:

  1. Madonna dell’Idris,
  2. San Giovanni in Monterrone,
  3. Santa Lucia alle Malve nel Sasso Caveoso
  4. la chiesa di Sant’Agostino con l’annessa cappella di San Giuliano,
  5. San Pietro Barisano nel Sasso omonimo.
  6. ed infine nella Civita da non perdere la Cattedrale, Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci.

 

Orari Visita

Gli Orari delle per visitare i sacrati rupestri dei Sassi di Matera sono differenti.

Cambiano in base ai giorni della settimana ed in base anche alle stagioni, e sono i seguenti:

Da Novembre ad Aprile, tutti i giorni

– ore 10.00 – 16.00, Idris e Santa Lucia alle Malve.

– invece 10.00 – 14.00, San Pietro Barisano.

– sempre 10.00 – 14.00, San Giuliano all’interno di Sant’Agostino, esclusa la domenica.

10.00 – 14.00, Madonna delle Virtù, al sabato e alla domenica.

 

Da Aprile ad Ottobre gli Orari si prolungano fino circa alle 19.00.

 

Prezzi

I prezzi per l’ingresso alle Chiese rupestri in zona Sassi sono:

  • 3 euro per gli adulti
  • 2 per gruppi con più di 20 unità

Sono previsti sconti per le famiglie e per i possessori di tessere FAI, Icom o UNESCO.

In altri siti, gestiti da cooperative diverse i costi vanno dai 2 ai 5 euro.

Fa eccezione il prezzo della Cripta del Peccato Originale dove l’accesso prevede un ticket di 10 euro.

Itinerari Visita

Ci sono moltissimi itinerari visita alle Chiese Rupestri, di cui molte accessibili in diverse ore del giorno o periodo dell’anno.

L’ingresso alle cripte nei quartieri Sassi è a pagamento.

Invece in quelle del Parco Murgia materana, spesso è possibile accedervi gratuitamente. Anche se è necessario farsi accompagnare da una guida qualificata per non perdersi o addentrarsi in sentieri troppo insidiosi.

Tutta l’area, comunque, è ricca di percorsi entusiasmanti che si sviluppano lungo i crinali delle Murge.

Sarà emozionante scoprire gli innumerevoli spazi di vita ecclesiastica insieme alle peculiarità naturalistiche della zona, da percorrere con escursioni specifiche.

Potrai conoscere cappelle ipogee, romitori e luoghi di ritiro spirituale, che sono rimasti intatti com’erano in passato. E aspettano solo di essere riscoperti.

Prenota una visita guidata o un tour alle Chiese Rupestri.

 

chiesa rupestre di santa barbara matera

Come sono distribuite nel Territorio

Vediamo, ora, come sono distribuite le aree in cui ricadono le Chiese rupestri sul territorio del Parco della Murgia tra Matera e i dintorni.

Siti nei Sassi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

chiese rupestri del parco murgia

I Siti in Periferia

Sono tanti i siti rupestri disposti lungo la periferia, ancora in buono stato e spesso comodi da raggiungere e da visitare.

Iniziamo da quelli lungo la statale 7:

Chiesa de La Vaglia

La Grotta del Sole

Cristo La Gravinella

Nei pressi del Lago San Giuliano

Nei pressi dell’oasi naturalistica in contrada San Giuliano si trova:

La Cripta del Peccato Originale

 

Mentre in contrada Santa Lucia al Bradano da vedere è la Chiesa rupestre di:

Santa Lucia 

 

Murgecchia

In zona di contrada Murgecchia tra le varie cappelle scavate nella roccia ci sono:

Madonna degli Scordati

• La Chiesa della Madonna delle Vergini

• Madonna del Monteverde

• la suggestiva cripta di Madonna degli Angeli

Murgia Timone

Nell’area diametralmente opposta a quella dei Sassi di Matera, infine, lungo il Canyon si sviluppano gli insediamenti di Murgia Timone:

San Pietro ai Tre Ponti

• complesso di San Falcione

• cripta di San Vito

• la bizantina Madonna delle Tre Porte

Sant’Agnese

 

Complessi Rupicoli dell’Ofra

Quella di contrada Ofra è, senza dubbio, un’opera straordinaria di architettura rupestre, probabilmente il complesso monastico più grande di tutto l’agro murgico.

Si trova lungo una stradina nei pressi del rione Agna, borgo all’estremo sud della città.

Tra le Chiese rupestri meno battute della zona a sud di Matera, di certo, il monastero dell’ Ofra, sa ancora emozionare per la sua imponenza ed inequivocabile fattezza.

Ecco quali complessi rocciosi si distribuiscono in questa fetta di Canyon.

  • Chiesa di San Nicola all’ Ofra
  • Grotta dei Pipistrelli
  • Lamaquacchiola
  • San Michele

 

Parco dei Monaci

Un’area di sicuro interesse per le cavità grottali a carattere religioso è la Murgia ricadente in contrada Parco dei Monaci.

In zona possiamo visitare molte laure e complessi conobitici di pregevole fattura, tra le Chiese rupestri più affascinanti da vedere tra Matera e Montescaglioso ci sono:

  • Villaggio Saraceno
  • San Luca
  • il Vitsiciuolo
  • Cripta del Saraceno
  • Cristo la Selva
  • Pandona
  • San Nicola all’ Annunziata

 

Il Vallone della Loe

 

Vallone San Bruno

  • Madonna del Giglio

 

Vedi nel dettaglio

La vita Rupestre

Gli Affreschi Rupestri

 

Oppure

Scarica la Mappa del Parco.

Richiedi un itinerario !