Piatti Tipici


I piatti tipici di Matera più buoni da mangiare. Primi, zuppe e dolci tutti da provare nella città dei Sassi.

piatti tipici da gustare a matera

Piatti Tipici Matera

I piatti tipici di Matera e la ricercata cucina dei Sassi fanno parte di una tradizione culinaria molto antica.

Sebbene pietanze di una cultura povera, racchiudono tutta la storia della vita rupestre.

Prodotti unici che regalano gusti nuovi ai palati dei visitatori.

La cucina materana è ricca di portate a base di legumi, carni con verdure, formaggi, il famoso pane di Matera, e addirittura fiori spontanei della murgia.

la cialledd di matera

Un piatto tipico della cultura materana è:

La “Ciallèdd”

A base di pane raffermo lasciato indurire per circa 2 settimane, la Cialledd anticamente era un piatto povero, condito con patate, cipolla, erbette della Murgia. A volte uova e un tempo soprattutto fiori, che oggi sono stati sostituiti dalle rape.

 

Questi fiori sono spontanei del Parco delle Chiese Rupestri del Materano e ancora oggi nei periodi di fioritura se ne trovano in quantità lungo l’Altopiano.

Gli asfodeli, così sono chiamati, un tempo erano anche il cibo dei monaci basiliani che hanno abitato le zone rupestri.

Sulla Murgia ce ne sono soprattutto 2 qualità, gli asfodeli bianchi e quelli gialli.

I preferiti in campo alimentare erano quelli gialli, più dolci ma soprattutto molto proteici, spesso usati in sostituzione della carne.

 

La Crapiata

Piatto a base di legumi tipici della cucina dei Sassi. Una ricetta che ricorda l’amore che i contadini materani nutrivano nei confronti della terra.

Il primo di Agosto si festeggiava la fine del raccolto e, per celebrare la buona annata, tutte le donne portavano un pò di grano e di legumi. Unica ricchezza delle famiglie materane dell’epoca.

Tutti i legumi, venivano cotti in un grande pentolone e venivano serviti a tutti gli abitanti del vicinato.

Il quartiere dei Sassi dove intorno ruotava un discreto numero di abitazioni.

Un’occasione molto attesa da tutti, dove inoltre la zuppa di legumi era accompagnata da dell’ottimo vino rosso della zona, soprattutto primitivo.

Gli ingredienti erano: grano, farro, cicerchie, ceci, lenticchie, fagioli, fave, piselli, patate.

Insaporite con sedano, cipolla carote, alcuni pomodorini, olio extravergine d’oliva e sale.

la pasta fatta in casa

I Primi

La Pasta fatta in Casa con le innumerevoli varianti di condimento:

cime di rape, broccoli, funghi cardoncelli, legumi, salse di pomodoro e peperoni, piante spontanee della murgia.

Una pasta tipica della zona materana era la pasta di grano arso, ancora oggi venduta per deliziare i palati dei cultori del cibo più ricercato.

Era il grano duro che si bruciava quando dopo il raccolto si dava fuoco alle stoppie.

Quello che non era stato raccolto e si bruciava veniva comunque utilizzata per ottenere una pasta dal sapore unico e squisito.

Un grano povero ma oggi molto rivalutato, tanto da tostare il grano duro per mantenere la tradizione.

 

primo piatto di Matera

I piatti con i Peperoni Cruschi.

I peperoni cruschi di Senise sono una specialità lucana famosa in tutto il mondo.

Sono peperoni croccanti e dolci che seguono un delicato processo di preparazione per restare poi sempre uguali.

Provengono dalle zone montane nel Parco Nazionale del Pollino, e rappresentano una delle ghiottonerie lucane preferite.

 

• Le ricette a base di lampascioni, e piante selvatiche, la melanzana rossa, i ceci neri, i fagioli di Sarconi.

La Carne delle Mucche Podoliche che vivono allo stato brado lungo i pendii murgiani.

Vivono allo stato brado e pascolano tra i prati del colle di fronte al centro storico.

Il latte che producono è molto pregiato e si lavora per produrre: burratine, provole e caciocavallo.

olio d'oliva matera

• L’Olio extravergine d’oliva della specie Maiatica di Ferrandina, altro prodotto d’eccellenza lucana.

Con un grado di acidità ai minimi livelli si consiglia di consumarlo crudo su ogni tipo di pietanza, o quasi.

Le Bruschette

• le diverse bruschette preparate con i gusti più particolari:

olio, origano, timo, salvia, pomodori, peperoni cruschi, crema di asparagi, crema di lampascioni, peperoncini e rucola, formaggio e peperoni, funghi cardoncelli, miele di asfodelo e crema di fagioli della Val d’Agri.

I Vini

• Infine i vini della collina materana e della Basilicata.

I rossi come il Primitivo e l’Aglianico, ed i bianchi come il Greco di Matera, la Malvasia ed il Moscato. Una nota va fatta per i rossi.

Il Primitivo di Matera non è come il primitivo di Manduria.

Sono 2 tipologie di vini molto diverse e tra l’altro il ceppo del Primitivo che si raccoglie in un’area tra Matera e Gioia del Colle ha origini molto più antiche.

Un vino più denso, corposo, dal gusto importante da utilizzare su formaggi, carni rosse, o pasta fatta in casa.

L’Aglianico del Vulture invece molto diverso dall’Aglianico campano delle zone di Benevento, era il vino di Federico II.

Un gusto deciso, un rosso pieno e gustoso, conosciuto da qualche anno, ma oggi apprezzatissimo in tutto il mondo, considerato dalle riviste americane il ‘Vino per Eccellenza’. Sicuramente da provare.

I dolci

Lo Sporcamuso

Tra i dolci spicca per la sua golosità lo Sporcamuso. E’ un dolce di notevoli dimensioni che si presenta con due strati di tenera sfogliata, ed al centro una parte rigonfia di crema pasticcera.

Il suo nome deriva dal fatto che appena morso è impossibile non sporcarsi le il viso. Provatelo !

le strazzate materane

Le Strazzate

Ci sono poi le famosissime “Strazzate materane“, straccetti preparati con albume d’uovo e mandorle dolci.

Le Cartellate

Invece le mielose cartellate sono tipiche del periodo natalizio. Preparate con farina di grano, miele e con altri ingredienti a scelta: cacao, pasta caramellata, o senza nessun altro ingrediente al di fuori di farina e zucchero a velo.

• Il Ricco d’olio

A Matera il Ricco d’Olio, in dialetto ” U Ricchddugghj“, non è proprio un fine pasto. E’ una focaccia semplice più alta, ricca di olio extravergine e zucchero.

 

Degustazione

Durante la visita guidata ci sarà la possibilità di una assaporare gratuitamente i prodotti materani e lucani, per apprezzare quanto di meglio la nostra terra è in grado di offrire.

Sono previsti itinerari gastronomici alla ricerca dei sapori perduti.

Con tappe obbligate per gli enofili più esigenti.

Scopriamo insieme i gustosi cibi tipici della Basilicata e le ricette del territorio.

 

Tel. 388 3004553

Email: uccio.mt@gmail.com

Chiama !

chiama uccio acquasanta

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto (richiesto)

Il tuo messaggio