Castel Lagopesole


Cosa vedere a Castel Lagopesole tra Potenza ed il Vulture, nella piccola frazione di Avigliano.

A nord della Basilicata.

castel lagopesole

Castel Lagopesole

A metà strada tra le bellezze del Vulture e Potenza Castel Lagopesole colpisce il visitatore per il trionfante maniero federiciano.

Un colore rosso arancio ed una mole imponente fanno da vedetta alle abitazioni del paese sottostante. La maestosa fortezza rappresenta il più grande di tutti i castelli fatti costruire da Federico II nel sud Italia in epoca medievale.

I lavori di realizzazione di tale magnifica opera architettonica fu iniziata nel 1242, ma a causa della morte dell’imperatore rimase incompiuta nel 1250. La storia vuole che nel 1137 questo luogo fu scelto per la riconciliazione tra l’abate di Montecassino Rinaldo e Papa Innocenzo II, alla presenza dell’Imperatore Lotario II.

piantina del castello architettura interna

Architettura

La forma del Castello di Lagopesole si presenta molto squadrata ma allo stesso tempo vasta e di audace progettazione. La fortificazione Sveva è circondata tutt’intorno da una cortina muraria realizzata in conci squadrati e bugnati.

Agli spigoli viene chiuso da torri angolari, anch’esse di grandiosa fattura. La piantina del castello si può dividere sostanzialmente in 2 parti.

  • il cortile minore
  • ed il cortile maggiore

 

cortile minore

Cortile minore

La parte che ospita il cortile minore si trova a destra dell’accesso principale, meno estesa e piccola, ma più antica, rispetto alla seconda.

Venne sfruttata un’istallazione precedente dove si erge un mastio quadrato normanno. Sul lato sud le due torri furono trasformate utilizzate una per creare l’ingresso principale, mentre l’altra fu inglobata nell’abside della Chiesa del castello.

Nel giardino esterno è presente un torrione in bugnato e dalla forma cubica. Il tetto è rifinito con volte a crociera ed al suo interno ci sono due piani e con delle mensole di Melchiorre da Montalbano sulla soglia dell’ingresso.

Il cortile interno della corte minore è separato dall’altro, il maggiore, da alte mura al di là delle quali si trova la parte più nuova.

cortile maggiore

Cortile Maggiore

Il cortile maggiore nella corte del  Castel di Lagopesole si conserva ricco di decorazioni con finestre bifore all’esterno e capitelli curati all’interno.

Probabilmente era più una dimora di caccia che di difesa.

Nel cortile grande si trova una chiesetta con un accesso da un portale dalla decorazione arabeggiante. L’interno è suddiviso da una navata con un abside dietro l’altare maggiore.

ingresso al castello

Il maniero presenta altre sale di collegamento ed altre stanze disposte su due piani.

Il piano nobile presenta una ampia sala con mensole scolpite in cui si apriva il salone dell’imperatore.

Da vedere

Una delle cose da vedere a Lagopesole è il museo narrante.

Sulle pareti della corte interna vengono proiettati foto e filmati storico-commemorativi e che conducono i visitatori lungo un itinerario sensoriale coinvolgente catapultandolo indietro nel tempo tra vicende e immagini del Medioevo imperiale.

Uno spettacolo audio-video appassionante che narra la vita privata e pubblica del grande Imperatore.

Inoltre, molto singolare tra le attrazioni è il libro multimediale, largo quasi 3 metri, che diventa schermo di proiezione per raccontare altre vicende antiche.

Nelle serate estive tra Agosto e Settembre si concentrano gli eventi più attesi, con spettacoli ed esibizioni da ricordare. E’ possibile alloggiare negli hotel o in qualche agriturismo in zona, molto carini, e provare magari a cena le prelibatezze nei ristoranti vicini.

orari di apertura

Orari di apertura

Gli orari di apertura vanno dalle 9.30 – 13.00 al mattino e dalle 15 del pomeriggio fino alle 17.00.

Meteo

Guarda le previsioni …

Contatti

Per le informazioni e i contatti sulle visite guidate invia una email

a uccio.mt@gmail.com

O compila il modulo per info dettagliate

Vuoi sapere cosa vedere nelle vicinanze?

Ci sono tre borghi da non perdere:

  1. Monticchio, perla del Vulture
  2. San Fele
  3. e Venosa, il paese di Orazio

Ci si vede in Lucania!