San Nicola dei Greci


La Chiesa rupestre di San Nicola dei Greci di Matera si trova a metà strada tra i due Sassi, Barisano da un lato e Caveoso dall’altro.

san nicola dei greci matera

San Nicola dei Greci

L’affascinante complesso rupestre dedicato alla Chiesa di San Nicola dei Greci di Matera si raggiunge salendo dalla scalinata posta al piano inferiore all’interno del complesso della Madonna delle Virtù.

La parte antistante della cripta è crollata, ma ciò nonostante al suo interno sono conservati ancora molti affreschi di pregevole fattura.

chiesa rupestre san nicola dei greci

Arte bizantina e pitture rupestri

Le pitture rupestri coprono un periodo di tempo che va dal XII al XV secolo.

Alla destra del catino absidale si nota una Madonna in Trono. A sinistra, invece, possiamo vedere le figure di tre Santi al centro della volta.

Probabilmente sono databili intorno al XII secolo e raffigurano San Nicola di Mira, che benedice alla greca con la mano destra.

Ed, inoltre, possiamo chiaramente osservare che il Santo indossa abiti tipicamente orientali.

Proseguendo alla sua sinistra, poi, in posizione centrale, possiamo ammirare Santa Barbara, con paramenti sacri di chiara derivazione bizantina.

Ed infine, San Pantaleone, uno dei Santi medici, dipinto con una ampolla nella mano sinistra a ricordare la sua attività.

Una Crocifissione del XIV secolo la vediamo spuntare nel presbitero di destra.

C’è un Cristo pende dalla Croce, e, in seguito, disegnate sul suo capo, notiano simboli del sole e della luna.

A destra del Cristo appare la Vergine affranta, insieme a San Giovanni.

Quest’ultimo affresco fu realizzato, probabilmente, alla fine del XIV secolo. Quest’opera, in particolare, esterna chiaramente il passaggio da una tipologia affrescante tipica dell’era bizantina ad uno stile più occidentale,che sta per arrivare di lì a breve.

Le pareti di roccia alla destra della Cripta, infine, sono impreziosite dalle figure di san Pietro Martire e Sant’ Antonio abate.

 

chiese rupestri affreschi

Tariffe

Il biglietto è di circa 5,00 euro per persona.

Per entrare nella Cripta di San Nicola dei Greci bisogna necessariamente passare dal cenobio sottostante di Madonna delle Virtù.

Il biglietto unico comprende la visita di entrambe i Complessi monastici.

Panorama

Il livello sopraelevato del antico insediamento gode di un panorama spettacolare sull’altopiano murgico.

Da qui si scorge il numero impressionante di grotte e chiese scavate dall’altro lato della Gravina di Matera.

Sentieri e tratturi sono a portata di mano per gli appassionati di walking naturalistico o semplicemente per gli amanti della fotografia d’autore.