Chiesa del Purgatorio


chiesa del purgatorio di matera

– la morte e le anime del Purgatorio

 

Chiesa del Purgatorio

L’affascinante Chiesa del Purgatorio di Matera si erge all’incrocio tra la via del corso e la strada San Francesco.

L’antica sede della comunità ecclesiastica era ubicata nel Sasso Caveoso.

Dove oggi è visibile l’antico spazio monastico con al livello sottostante un piccolo palombaro per raccolta delle acque.
In questo luogo di culto veniva venerato San Giovanni da Matera.

Il posto era di non facile accesso ai fedeli.
così alcuni vescovi si adoperarono per trasferire la chiesa dai sassi nella parte alta della città, la zona del Piano.

La nuova cappella fu costruita sull’attuale sito tra il 1726 ed il 1747.

La manodopera impiegata fu numerosa, tra muratori, operai e contadini che con l’aiuto di asini e muli, si occuparono di liberare la zona dal materiale di risulta.

La popolazione materana voleva la chiesa dedicata ai defunti, tanto che anche le confraternite laiche contribuirono alla costruzione della chiesa.

Tra le tante una menzione a parte merita la confraternita della morte, che si adoperò tanto per fare in modo che il progetto venisse portato a termine.

Dal portale dell’ingresso si può vedere un’epigrafe che riporta l’anno in cui finirono i lavori, 1747.

L’intero edificio è arricchito da opere d’arte

Tra cui:

• 8 tele che raffigurano il ciclo della Passione di Cristo, realizzate da Francesco Oliva.

• 3 grandi tele dell’altare, attribuite al pittore materano Vito Antonio Conversi.

• 1 Organo settecentesco di gran pregio risiede sulla cantoria all’ingresso in alto.continua

Orari

Gli orari di apertura vanno dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.00 circa.

E’ chiusa il Lunedi mattina.

Possono subire piccole variazioni a seconda delle stagioni invernali o estive.

Analizziamo il percorso storico ed artistico di questa meraviglia del barocco !

Tel. 388 3004553

Email: uccio.mt@gmail.com

Chiama Uccio !

chiama uccio acquasanta

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto (richiesto)

Il tuo messaggio