Santuario Pantanello


immagini dall'alto degli scavi in area santuario pantanello

Santuario Pantanello

Si è tenuta il 27 Settembre scorso la conferenza ‘I Misteri del Santuario Pantanello’.

Nelle stanze all’ interno del Museo Archeologico Ridola si è discusso delle ricerche effettuate dal Professor Carter nei dintorni della fascia jonica materana.

Il professore dell’Università texana ha mostrato i risultati di 42 anni di studi nell’area di Metapontina.

Le ricerche sono state realizzate tra il 1974 ed il 2016.

Vi hanno preso parte ricercatori e archeologi da tutto il mondo, sotto la guida di Colemann Carter.

La zona d’interesse è stata il centro del santuario dedicato nel VI secolo a.C. al culto di Artemide.

In seguito dedicato a Dionisio.

Qui si svolgevano, al tempo degli antichi greci, riti purificatori, dedicati soprattutto alle donne.

Nel 1974 Dinu Adamesteanu invia l’americano Carter nel territorio di Pantanello, al fine di conoscere meglio questo lembo di terra vicino al mar Jonio.

Adamesteanu era in quegli anni il Soprintendente ai Beni Archeologici della Basilicata.

Partì da lui la volontà di uno studio approfondito tra la Chora di Metaponto, le necropoli, le fattorie antiche, l’agricoltura e l’allevamento del bestiame.

Nell’anno 2000 viene inaugurato il Centro Agro-Archeologico del Pantanello.

Utile soprattutto per risalire alla storia delle attività agricole della Lucania.

Il Packard Humanities Institute (PHI), esperti delle Università meridionali, tra cui materani e leccesi, hanno realizzato insieme con il Centro alla stesura di 10 volumi.

I testi sono incentrati sulle scoperte rinvenute tutte nella Chora jonica di Metapontum.

L’attività svolta su questa superficie risulta essere la campagna di scavo più conosciuta al mondo sulla Grecia antica.

Email: uccio.mt@gmail.com

Fai un tour nell’area metapontina !

chiama uccio acquasanta

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto (richiesto)

Il tuo messaggio