Primavera


cosa vedere e fare a matera in primavera

Primavera turistica

Passate le stagioni fredde la primavera ritorna in visita alla città capitale europea della cultura.

Presto illumina e riscalda le caverne dei Sassi di Matera.

Cominciano le belle giornate, la Pasqua é ormai alle porte.

Con le gite fuori porta, i pic-nic e la voglia di stare all’aperto.

E’ uno dei periodi migliori per vedere da vicino le meraviglie del posto.

I motivi per organizzare un viaggio a Matera nella stagione primaverile sono molti.

Il Clima

Per prima cosa il clima. Ottimo in questo periodo dell’anno.

E’ la stagione in cui la temperatura è molto piacevole da mattino a sera.

Non ci sono problemi per vivere e visitare i luoghi d’interesse.

Altitudine ideale per una passeggiata in centro o nel Parco della Murgia, ricco di colori e verde.

La Fioritura

Quel paesaggio murgico che prima era scarno e secco cambia completamente aspetto.

Di fronte agli antichi rioni, al di là del Canyon, quel territorio semi arido e monocromatico ora risplende su tutta la vallata.

Fiori e arbusti riempiono di vivacità tutta l’erea del Parco, dove è d’obbligo fermarsi.

La fioritura nella terra dei Sassi riesce a trasformare radicalmente il contesto naturale della zona.

Asfodeli, lino e orchidee colorano le colline rocciose. Timo, zafferano ed altre erbette selvatiche profumano l’aria intorno.

I Falchi

Oltre agli aspetti floristici i dintorni di Matera sembrano richiamare i loro vecchi amici dal letargo.

Sono i falchi grillai. Rapaci viaggiatori e fedeli compagni degli abitanti locali.

Anch’essi tornano, dopo un lungo inverno trascorso in Africa, a disegnare acrobazie nei cieli della città.

Sono moltissimi e rappresentano una specie protetta. Osservarli e fotografarli da noi è molto semplice.

Nidificano sotto i tetti delle case, o dgli alberghi. Con gli anni sono diventati quasi animali domestici.

Sentieri

Non avete idea di quali e quanti sentieri possiamo ricalcare insieme in primavera.

Con le piogge invernali spesso non è possibile farlo. A causa di pericoli e scivolosità data dalla tipologia delle rocce.

Ma tra Marzo, Aprile e fino al periodo estivo passeggiare sulle murge è un piacere.

La valenza turistica di queste distese murgiche è considerevole.

Per fortuna una guida del posto ce l’avete già !

 

Tel. 388 3004553

Email: uccio.mt@gmail.com

chiama uccio acquasanta

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto (richiesto)

Il tuo messaggio